L’ invenzione del cono …

Il cono gelato è un contenitore di forma conica , aperto alla base e fatto di una pasta commestibile di wafer o biscotto.

 

Immagine da :http://daily.wired.it/news/scienza/2011/12/15/cono-gelato-invenzione-italiana-italo-marchiony-16792.html

 

L’ invenzione ed il brevetto è di Italo Marchioni , nato in Italia ha concretizzato la sua invenzione a Washington D.C. e divenne ben presto famoso ed apprezzato in tutto il mondo .

 

 

Alcuni spunti , del brevetto , possono ritrovarsi in differenti occasioni : nel rinascimento cuochi italiani introducono l’ oste di pane e 1888 una prima forma di cono commestibile .

 

Infine il 13 settembre 1903 Italo Marchioni registrò il brevetto del cono gelato che ormai si vendeva dal 1896 in tutta l’ America . Si pensa che tale invenzione fosse dovuta al fatto che i gelati si vendevano su delle vaschette di vetro che spesso si rompevano o non venivano restituite .

 

Furono molte le persone che si opposero ritenendosi i veri inventori del cono  ma oramai l’ industria di coni gelato produceva 250 milioni di coni l’ anno per tutta la nazione .

 

Spica , italiano di origine napoletana , inventò il “Cornetto” ossia un rivestimento interno al cono che gli impediva di rendersi fragile e mollo . Inizialmente non ci fu un grande successo ma Unilever che comprò il brevetto riuscì a rendere famoso in tutta Europa il “Cornetto”.

L’ invenzione del cono …ultima modifica: 2013-10-14T18:35:18+02:00da sabry687
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento